Un vero e proprio mistero paranormale giunge da Asti, dove numerosi testimoni in Municipio avrebbero visto il fantasma di Umberto II. Lo spettro del celebre sovrano di casa Savoia comparirebbe intorno all’ora di cena nei pressi del municipio della cittadina astigiana. Non a caso, tra i tanti testimoni, molti sarebbero proprio dipendenti del comune di Asti. La stragrande maggioranza delle apparizioni del sovrano si verificherebbero nella zona davanti al municipio, piazza San Secondo. Ovviamente l’eco delle apparizioni ha suscitato l’interesse di numerosi appassionati ed esperti del paranormale. Da qualche giorno sul caso stanno indagando anche gli esperti cacciatori di fantasmi del cosiddetto ‘National Ghost Uncover’, i quali avrebbero confermato la veridicità delle notizie comparse su numerose testate giornalistiche.

Sono 7 i testimoni dell’apparizione di Umberto II.

 

Gli avvistamenti certificati sarebbero ben 4, ma sono almeno 7 i testimoni di questi avvenimenti paranormali. Il fantasma, che appare intorno alle 20, terrorizza letteralmente i poveri dipendenti del comune e anche i semplici passanti che in quell’orario si trovano nei dintorni della Piazza San Secondo. Il fantasma non solo si sarebbe manifestato, ma si sarebbe anche presentato. Inoltre a qualcuno avrebbe anche chiesto indicazioni per raggiungere un palazzo nobiliare sito nel centro storico della cittadina. I ‘Ghost Hunter’ studiano il caso e promettono di arrivare a breve ad una soluzione, di quello che da molti viene definito come un vero e proprio enigma, che in questi ultimi giorni sta facendo discutere molto Asti e i suoi cittadini. In città infatti non si parla d’altro, resta da capire se realmente il fantasma in questione, che secondo i testimoni si presenta come un uomo molto raffinato ed elegante che si dichiara ‘Re di Napoli’, sia realmente un fenomeno paranormale o non vi sia dietro altro. Chi ha assistito alla sua apparizione non ha dubbi nel ritenere che si tratti di un vero e proprio spettro che infesta il Municipio della piccola cittadina piemontese….

…Il racconto di alcuni testimoni confermerebbe uno dei punti chiave della storia: il fantasma del Re avrebbe chiesto più volte indicazioni per raggiungere corso Alfieri e, in particolare, il palazzo dove abiterebbe una famiglia nota a casa Savoia. Amici? Semplici conoscenti? Forse. Secondo gli stessi testimoni, sua maestà avrebbe anche annunciato un suo ritorno per il prossimo 13 giugno 2016, giorno in cui si presenterà direttamente a casa degli amici astigiani. E’ vero? E’ tutta una burla? Una trovata pubblicitaria per far parlare di Asti? Quale sia la risposta, la frenesia da infestazione spettrale sembra aver colpito più di un astigiano. Su Facebook la notizia è stata commentata più e più volte e c’è chi ha già organizzato, per il prossimo 13 giugno, un “selfie” col fantasma, proprio in piazza San Secondo.

Testimonianze che prendiamo per quello che sono, ma c’è chi avrebbe visto il fantasma aggirarsi tra via Sella e piazza Statuto, chi sullo scalone del municipio, chi l’avrebbe visto davanti all’Ufficio relazioni con il pubblico e, stando a quanto detto da una donna incontrata in piazza San Secondo, venerdì sera, non manca chi l’avrebbe visto comodamente seduto su un autobus della rete urbana. Anche in Consiglio comunale il fantasma di Umberto II ha tenuto banco a lungo, dentro e fuori l’emiciclo.

Veduta di paesaggi nel Comune di Asti (AT) – Municipio di Asti. L'immagine fa parte dell'Atlante dei Paesaggi Astigiani, realizzato per una più ampia conoscenza ed efficace salvaguardia del patrimonio paesaggistico del territorio astigiano e monferrino.

Veduta di paesaggi nel Comune di Asti (AT) – Municipio di Asti. L’immagine fa parte dell’Atlante dei Paesaggi Astigiani, realizzato per una più ampia conoscenza ed efficace salvaguardia del patrimonio paesaggistico del territorio astigiano e monferrino.