La visita dei Duchi di Castro nella capitale del loro regno

Il Gran Maestro dell’ordine di Malta decora il Principe Giacomo di Borbone delle Due Sicilie
29 Giugno 2016
Venezia, esposta alla Scuola Grande di San Marco la “Biblioteca Impossibile”
1 Luglio 2016

ARTICOLO TRATTO DAL SITO DELLA CASA REALE

 

Nola e Napoli, 26 e 27 giugno 2016 – Il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro e Capo della Real Casa in Campania per due giornate tra tradizioni, eccellenze, siti reali e borse di studio per i giovani del Sud. Due giorni carichi di significato per i Duchi di Castro, salutati sempre più frequentemente con un affetto crescente nelle terre dell’ex Regno delle Due Sicilie, che sono stati in Campania assieme a S.A.R. la Principessa Maria Carolina di Borbone delle Due Sicilie, Principessa Ereditaria e Duchessa di Calabria, dalla Principessa Maria Chiara di Borbone delle Due Sicilie, Duchessa di Capri, e da S.A.R. la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie

DOMENICA 26 GIUGNO,  ore 10.30 la Famiglia Reale è stata presente a Nola in occasione della famosa Festa dei Gigli (Patrimonio dell’umanità dell’ UNESCO dal 2013) su invito del Sindaco di Nola, avv. Geremia Biancardi e alla presenza del Vescovo di Nola, S.E. Mons. Beniamino Depalma.  La partecipazione alla affollatissima festa della città di San Paolino è avvenuta nel segno della tradizione cristiana che univa i regnanti della dinastia borbonica ai Popoli delle Due Sicilie. Con la nascita del Regno autonomo di Napoli, proprio Carlo di Borbone, nel 1735, fu ospitato  a Nola durante il viaggio che lo avrebbe portato alla incoronazione a Palermo. Dopo 281 anni un Borbone Due Sicilie torna a Nola.

Successivamente, i Principi Carlo e Camilla di Borbone insieme alle Loro figlie Maria Carolina Duchessa di Calabria e Maria Chiara Duchessa di Capri  si sono recati in visita presso la splendida Casina Vanvitelliana sul Lago Fusaro a Napoli, antico e prestigioso sito borbonico che ospitò imperatori e musicisti di fama internazionale (da Mozart a Rossini). Le autorità locali hanno fatto simbolicamente dono alle Loro Altezze Reali delle chiavi della loro antica “Casina” in occasione del Loro “ritorno” nella cittadina flegrea.

E’ seguita una cena sulla terrazza a lume di candela, proprio come facevano i Re e le Regine delle Due Sicilie.

LUNEDI’ 27 GIUGNO, ore 10.30, visita privata delle Loro Altezze Reali presso il Museo del Tesoro di San Gennaro in via Duomo e nel centro antico di Napoli.

In occasione della celebrazione dei 300 anni della nascita di Carlo di Borbone (1716-2016), il Duca di Castro ha promosso, infine, la concessione di alcune borse di studio per i giovani delle scuole superiori e delle università del Sud per ricerche sulla storia delle Due Sicilie in un momento importante di riscoperta e di diffusione di tante verità storiche per troppo tempo cancellate dalla storiografia ufficiale.

download-1 download-2 download-3

????????????????????????????????????

Copyright photos: sito della Casa Reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *