LE ATTIVITA’ BENEFICHE DI CATERINA DI SERBIA

DI ANDREA CARNINO

Lunedì 11 marzo 2019 S.A.R. Caterina di Serbia ha consegnato una nuova apparecchiatura per l’esame dell’udito neonatale insieme a una stampante speciale per i risultati medici ad un centro clinico di Belgrado.

L’apparecchiatura, del valore di 7500 Euro, è stata acquistata con l’aiuto della fondazione della Principessa.

L’obiettivo di Caterina e del marito Alessandro II è che in futuro nessun neonato lasci l’ospedale senza aver fatto questo test, infatti, scoprendo la sordità alla nascita, il bambino può essere aiutato immediatamente e crescere con la capacità di sentire come ogni altro bimbo.

Oggi, 15 marzo 2019, la Principessa, accompagnata dall’Ambasciatore canadese in Serbia, ha consegnato all’Istituto di Oncologia e Radiologia di Belgrado una nuova apparecchiatura ad ultrasuoni del valore di 73 mila Euro, acquistata grazie alla fondazione di Caterina.

S.A.R. si è detta felice di aver portato una macchina ad ultrasuoni così importante e moderna, che renderà più facile il lavoro di medici e infermieri, e la diagnostica e la guarigione dei pazienti più veloci e più efficienti.

Nel 2018 la Famiglia Reale ha donato al Paese attrezzature mediche per un valore di 2 milioni di Euro.

 

Copyright photos: sito della Casa Reale di Serbia

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Chi Siamo

Costituito a Roma il 30 maggio 2005 per volontà di un una compagnia di persone dall’ alto profilo morale ed intellettuale, “Rinnovamento nella Tradizione – Croce Reale” è un movimento culturale identitario, di cultura, valori, tradizioni e monarchia.

Torna su