“Napoli e il suo proprio Re”: Carlo di Borbone in mostra

Sarà proclamato santo José Sanchez del Rio, il 15enne martire cristero
23 Settembre 2016
Conferenza sulla vita del Conte Alessandro Bettoni Cazzago
24 Settembre 2016

aa42b77ec5ce90a2a470158da526f7c4_l

DAL 22 SETTEMBRE AL 31 DICEMBRE 2016 LA MOSTRA DOCUMENTARIA NELLA SALA FILANGIERI DELL’ARCHIVIO DI STATO DI NAPOLI.

 

Nell’ambito delle Celebrazioni per il tricentenario della nascita di Carlo di Borbone, Napoli dedica al suo re un’esposizione visitabile all’interno dell’Archivio di Stato (Piazzetta del Grande Archivio, 5 – a due passi dal Duomo). I visitatori possono ammirare – nella mostra “Napoli e il suo Re” – oltre novanta documenti, tra stampe, mappe, lettere, relazioni e atti ufficiali che testimoniano la nascita dei Regni indipendenti di Napoli e Sicilia e i 25 anni di governo di Carlo III – che fu al trono di Spagna dal 1734 al 1759. In successione tematica e cronologica l’esposizione mostra la personalità e l’operato del re e delle persone che lo affiancarono nell’attività di governo – segretari di Stato, intellettuali, ingegneri e architetti.

Tra le tappe più significative della vita politica di Re Carlo vi sono il suo avvento al trono, le riforme istituzionali e politiche più significative, gli interventi urbanistici che cambiarono il volto di Napoli e dell’intero regno. Inoltre non mancano documenti che sottolineano il dibattito politico acceso dalle divergenze giurisdizionali con lo Stato pontificio e quello culturale stimolato dalle sensazionali scoperte archeologiche, le polemiche suscitate dall’istituzione del nuovo Catasto e le promettenti attese per il nuovo Magistrato di commercio. La mostra è visitabile nelle giornate del lunedì e del giovedì, alle ore 9.30 e alle 11.30, fino al 31 dicembre 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *