Niccolò Calvi di Bergolo socio onorario di Croce Reale

 

calvidibergolo

Il 25 gennaio 2016 in Vigevano (PV), il Delegato per la Lombardia Ing. Prof. Daniele Marchesi è stato ricevuto in udienza dal conte Niccolò Calvi di Bergolo, al quale è stata consegnata per nome e per conto del nostro Movimento la tessera di socio onorario e membro della Consulta d’Onore di CROCE REALE – “Rinnovamento nella Tradizione”. Nel ringraziare il sig.Conte ha ricordato l’importanza delle tradizioni legate al territorio, alle radici ed all’importanza dei nostri valori più autentici e genuini della migliore provincia italiana.

Niccolò Calvi di Bergolo, laureato in Scienza politiche ,è stato assistente al politecnico di Milano nei corsi di Architettura nel laboratorio di disegno e rilievo.

Oltre ad aver allestito nel castello di Piovera laboratori aperti alle scuole, ha organizzato dal 1970 Campi Musicali estivi per allievi provenienti dai conservatori di tutto il mondo, corsi per direttori d’orchestra e scenografi, premi di poesia, saggi teatrali, di musica e balletto.

Niccolò Calvi ha esposto le proprie opere in mostre personali e collettive a Milano, Roma, Firenze, Acqui Terme, Alessandria, Asti, Portovenere, Casale Monferrato, Genova, Sanremo, Novara, Borgomanero, Santa Margherita Ligure ,Parigi, Spoleto.

Nel 1960 ha presentato “Strutture Geometriche “ abbinate a elementi di Lucio Fontana al Museo della Scienza e della tecnica a Milano.

Presso il Lingotto di Torino, ha realizzato nel 1997 una gigantesca istallazione in movimento.

Vive e lavora a Piovera (AL) dove condivide il suo patrimonio intellettuale ed artistico con chiunque visiti il castello e i suoi laboratori.

è scultore, artista ed imprenditore agricolo.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Chi Siamo

Costituito a Roma il 30 maggio 2005 per volontà di un una compagnia di persone dall’ alto profilo morale ed intellettuale, “Rinnovamento nella Tradizione – Croce Reale” è un movimento culturale identitario, di cultura, valori, tradizioni e monarchia.

Torna su