LA MORTE DEL GRANDUCA EREDITARIO DI SASSONIA-WEIMAR-EISENACH
13 Giugno 2018
Los monárquicos reivindican la restauración del trono de Francia
15 Giugno 2018

Presentato “Il paradiso sulla terra” di Don Borserini

La sera di venerdì 8 giugno presso la Biblioteca Diocesana di Massa è stato presentato il nuovo libro di Don Emanuele Borserini “Il paradiso sulla terra. Spunti di catechesi liturgica nella Messa”. Domenica 10 giugno, nel pomeriggio, la presentazione ha avuto luogo anche presso la Biblioteca del Seminario Vescovile di Pontremoli. Ha introdotto la serata Don Samuele Agnesini, direttore dell’Ufficio Liturgico diocesano, esprimendo la sua stima all’autore. Un particolare ringraziamento è andato a Mons. Guido Marini, Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontifice, che con la sua prefazione ha impreziosito l’opera di Don Borserini. L’autore riflette sulla Messa a partire dalla Messa stessa, ricordando come Benedetto XVI in Sacramentum Caritatis che “La migliore catechesi sull’Eucaristia è l’Eucaristia ben celebrata” ed è tutt’oggi il principale strumento di evangelizzazione. “Pochi riusciranno a scorgere il potente dramma soprannaturale in cui pure fanno ingresso ogni domenica”, così in un suo recente libro Scott Hahn si accinge a parlare della celebrazione dell’Eucaristia. Una constatazione che sta anche alla radice di questa riflessione che, lungi dall’addentrasi in spinose questioni teologiche ma descrivendo passo passo e con semplicità il rito della Messa, desidera far intravvedere quel potente dramma, la continua discesa del cielo sulla terra. È il dramma della nostra fede, che per esprimersi in pienezza ha bisogno di un ambiente specifico costituito dalla liturgia della Chiesa, come ricorda papa Francesco nell’enciclica Lumen fidei (n. 40). Le occasioni, dunque, non sono ricercate altrove per dire qualcosa sulla Messa ma esistono nella Messa stessa”. Le pagine del libro nascono da un esperienza concreta, vissuta, di catechesi  liturgiche tenute negli anni. Don Agnesini e Don Borserini non hanno mancato di sottolineare l’aspetto giocoso della liturgia, rifacendosi al grande filosofo e liturgista Don Romano Guardini, del quale recentemente è tata aperta a Monaco di Baviera la causa di beatificazione.

L’autore, Don Emanuele Gianluigi Borserini, è nato a Iseo (BS) il 26 ottobre 1986. Dopo aver frequentato l’Istituto Tecnico Agrario e il Collegio dei padri Piamartini a Brescia si è diplomato nel 2005. Iscrittosi alla facoltà di Lettere e filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore, ha interrotto gli studi per entrare in seminario nel 2009. Ordinato sacerdote il 28 giugno 2015 nei Primi Vespri della solennità dei santi Pietro e Paolo nella Basilica Cattedrale di Massa, è stato viceparroco ed ora parroco dell’arcipretura di Soliera Apuana e delle parrocchie di San Terenzo Monti, Moncigoli, Collecchia, Rometta Ceserano e Colla. Nel 2016 ha conseguito il baccellierato in Sacra Teologia presso lo Studio Teologico Interdiocesano di Camaiore con una tesi in Catechetica e Liturgia. Dal 2015 al 2017 è stato vice rettore del Seminario diocesano nella sezione distaccata B. John Henry Newman e dal 2017 è cerimoniere vescovile e studente di Scienze e conservazione dei beni culturali presso l’Università di Pisa. È autore di numerosi articoli on-line a carattere liturgico e agiografico.

 

dFA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *