La Regina d’Inghilterra imporra’ il 17 giugno l’Ordine della Giarrettiera al Re di Spagna nel castello di Windsor.
11 Giugno 2019
Visita alla mostra: “Albrecht Dürer. La collezione Remondini” – Bassano del Grappa.
12 Giugno 2019

Il Castello di Aglie’: patrimonio Unesco tra le piu’ belle residenza sabaude

di Maddalena Vettori

Castello di Aglié: una delle più suggestive Residenze Sabaude nel cuore del Canavese, a Nord di Torino.

A circa 30 chilometri dal capoluogo piemontese, infatti, si trova il Castello Ducale di Aglié, situato nell’omonima località.

L’origine di questo palazzo risale al medioevo (1100 circa) ma la maggior parte delle modifiche che ha subito nel corso dei secoli sono state effettuate nel corso del 1600, quando a commissionarle fu Filippo San Martino, un consigliere di Madama Reale Cristina di Francia. Sue, infatti, sono le idee di costruire il cortile, due gallerie, il complesso della cappella di San Massimo e le modifiche alla facciata che volge lo sguardo al parco. Successivamente, nel 1700, questo palazzo cambiò proprietà e diventò tenuta reale dei Savoia. A quel periodo risalgono la chiesa e gli appartamenti reali. Il palazzo non restò molto sotto l’ala sabauda. Nel 1800, durante gli anni di dominazione napoleonica, la tenuta diventò un ricovero ed il parco venne adibito all’agricoltura, salvo poi ritornare ai Savoia sotto il regno di Carlo Felice. Di questo periodo sono soprattutto le modifiche riguardanti il parco come il grande lago, il laghetto e le isole che conferirono a tutta l’area un aspetto romantico.

Nel 1939 il Castello venne poi ceduto allo Stato Italiano dal Duca Tommaso di Savoia-Genova.

Con le sue oltre 300 stanze, gli affreschi, i reperti collezionati, i quadri originali ed il parco di circa 320.000m² che lo circonda su tre lati, questo “piccolo” gioiello incastonato tra i verdi campi della campagna piemontese è stato dichiarato patrimonio mondiale dell’umanità dall’UNESCO.

https://www.lavocedeltrentino.it/2019/06/06/castello-di-aglie-una-delle-piu-suggestive-residenze-sabaude-del-piemonte/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *