LA VISITA DEL RE E DELLA REGINA DEI PAESI BASSI NEL REGNO UNITO

La Rivoluzione russa e gli Zar: il massacro impunito!
24 Ottobre 2018
VISITA DEI REALI OLANDESI NEL REGNO UNITO: SECONDO GIORNO
25 Ottobre 2018

LA VISITA DEL RE E DELLA REGINA DEI PAESI BASSI NEL REGNO UNITO

DI ANDREA CARNINO

Martedì 23 ottobre 2018 Re Guglielmo Alessandro dei Paesi Bassi e la moglie Maxima hanno iniziato una visita ufficiale nel Regno Unito, la prima di un Monarca Olandese dal 1982.

I Sovrani sono stati accolti dal Principe del Galles e dalla Duchessa di Cornovaglia all’Ambasciata dei Paesi Bassi a Londra. E’ seguita la cerimonia ufficiale di benvenuto all’Horse Guards Parade, dove Guglielmo e la moglie hanno incontrato la Regina Elisabetta II. Il Sovrano, insieme al Principe Ereditario del Regno Unito ha passato in rassegna un reggimento delle Guardie d’Onore.

Il corteo Reale si è poi diretto a Buckingham Palace percorrendo in carrozza il Mall. La Sovrana ha percorso il viale a bordo della carrozza chiamata “Giubileo di Diamante” insieme al Monarca dei Paesi Bassi. Giunta a Palazzo Reale, Elisabetta II ha mostrato ai Suoi illustri ospiti le Sue Collezioni d’Arte ed ha organizzato un pranzo privato il Loro onore. Re Guglielmo Alessandro è stato nominato Cavaliere dell’Ordine della Giarrettiera.

Nel pomeriggio la Coppia Reale ha reso omaggio al Milite Ignoto all’Abbazia di Westminster, è stata ricevuta da Carlo e Camilla a Clarence House ed ha visitato il Parlamento, dove Guglielmo Alessandro, nella Royal Gallery  ha pronunciato un discorso davanti all’Assemblea, durante il quale ha elogiato la libertà e la cooperazione che uniscono le due Nazioni, ma ha esortato anche il Governo Britannico ad allontanare “l’ombra di incertezza” sul futuro dei molti cittadini olandesi che vivono nel Regno Unito in seguito alla Brexit.

In serata, a Buckingham Palace si è tenuta una grande cena di gala alla quale la Famiglia Reale del Regno Unito è stata rappresentata dalla Sovrana, dal Principe Carlo con la moglie Camilla, dal Principe William con la moglie Kate, dalla Principessa Reale Anna con il marito Timothy, dal Principe Edoardo con la moglie Sofia, dalla Principessa Maria Cristina, moglie del Principe di Kent, dal Duca di Kent e dai Duchi di Gloucester. I Sovrani dei Paesi Bassi erano accompagnati dalla Principessa Mabel, vedova del Principe Friso, fratello del Re.

Per l’occasione, Maxima ha scelto di portare l’imponente diadema Stuart mentre Elisabetta II aveva tra i capelli uno dei Suoi diademi preferiti: la tiara delle ragazze di Gran Bretagna e Irlanda, gioiello donato dalle giovani ragazze inglesi e irlandesi all’allora principessa Maria, moglie del futuro Giorgio V, nel 1893. La Duchessa di Cornovaglia aveva fra i capelli il diadema Greville mentre Kate ha scelto quello preferito dalla Principessa Diana e il Suo collo era cinto dalla collana donata alla Regina Alessandra nel 1863 in occasione del Suo matrimonio con il futuro Edoardo VII del Regno Unito.

Tra i presenti anche l’Arcivescovo di Canterbury e il Primo Ministro Theresa May.

Anche durante questo banchetto non sono mancati i riferimenti alla Brexit: il Monarca olandese ha pronunciato le seguenti parole:” ci rattrista sapere il Regno Unito fuori dall’Unione Europea, ma ovviamente rispettiamo la scelta del popolo britannico” mentre Elisabetta II ha fatto riferimento alla visita di Stato nel 1972 della nonna del Re, la Regina Juliana, ricordando che in quell’occasione il Suo discorso aveva previsto che il rapporto tra le due Nazioni sarebbe diventato “sempre più importante, in un’era in cui stava emergendo una nuova configurazione dell’Europa”. Ha concluso aggiungendo : “Mentre guardiamo verso una nuova partnership con l’Europa, sono i nostri valori condivisi e l’impegno reciproco, la nostra più grande risorsa. In quanto innovatori, commercianti e internazionalisti, guardiamo con fiducia al futuro”.

 

Omaggio al Milite Ignoto

In Parlamento

A Clarence House

CENA DI GALA ALLA SERA

William insieme al Primo Ministro

Kate

Maria Cristina di Kent

Mabel dei Paesi Bassi con l’Arcivescovo di Canterbury

 

Copyright photos: Daily Mail; Blog Reale; pagina Facebook della Casa Reale del Regno Unito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *