Napoli 30 gennaio 2016

La Regina di Bari: la Principessa Beatrice di Borbone a Bari
27 Gennaio 2016
Calvizano ricorda Re Carlo III di Napoli e Sicilia e poi di Spagna
27 Gennaio 2016

360465_0_0

NAPOLI CELEBRA CARLO DI BORBONE, L’ORCHESTRA SAN GIOVANNI IN CONCERTO

NAPOLI – Sabato 30 gennaio, in onore del terzo centenario della nascita di Carlo di Borbone, l’Orchestra San Giovanni si esibirà a Napoli presso il complesso di San Francesco delle Monache in via Santa Chiara 11, noto anche come il nuovo Centro di Cultura Domus Ars, nato per ospitare spettacoli, concerti ed eventi artistici all’interno di una chiesa sconsacrata.

Alle ore 17,30 si terrà una conferenza sul terzo centenario della nascita del monarca del Regno delle Due Sicilie, capostipite della dinastia dei Borbone a Napoli, che dal 1735 al 1759, dopo oltre due secoli di dominazione straniera, cercò di restituire al regno l’antica indipendenza e di favorirne la rinascita politica, economica e culturale. Il concerto avrà inizio alle 19,00 e prevede l’esecuzione di alcuni brani musicali del compositore italiano Giovanni Paisiello, autore, tra gli altri, di Viva Ferdinando il re, meglio conosciuto come l’Inno al Re, l’inno nazionale del Regno delle Due Sicilie. Durante il concerto, dunque, verranno eseguiti l’Inno al Re, il Concerto per pianoforte e orchestra n.3, l’Andantino per archi e il Concerto per pianoforte e orchestra n. 5. A dirigere l’orchestra il Maestro Keith Goodman, dal 2009 direttore stabile dell’Orchestra San Giovanni di Napoli. Parteciperà all’evento Olga Zdorenko, pianista ucraina di fama internazionale, che si esibirà da solista.

Con ingresso libero fino ad esaurimento posti, l’evento, organizzato con il patrocinio di Oficina Cultural, Real Casa Borbone Due Sicilie, Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio e Instituto Cervantes, si svolgerà in collaborazione con Gino Cimmino – Sartoria Napoletana, CertiW, Real Cavallerizza di Napoli e Historia Regni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *