PERCHE’ SCEGLIERE LA MONARCHIA

FESTA NAZIONALE IN LIECHTENSTEIN
15 Agosto 2018
Messaggio della Presidente Onoraria alla Città di Genova
17 Agosto 2018

PERCHE’ SCEGLIERE LA MONARCHIA

DI ANDREA CARNINO

I Paesi più progrediti e democratici in Europa sono Monarchie e anche nella maggior parte delle repubbliche le Famiglie Reali godono di un’aura di prestigio e ammirazione. Ma quali sono i vantaggi di avere come Capo dello Stato una Testa Coronata e non un presidente? Ecco 10 buone ragioni, solo per citarne alcune:

1)    Una Testa Coronata è super partes e rappresenta l’unità della nazione, al di sopra delle battaglie politiche mentre avere un presidente della repubblica è come se in una partita di calcio si prendesse un giocatore di una delle due squadre e lo si facesse arbitro. Molto spesso un Re detiene anche altri titoli come accade per Felipe di Spagna, che è anche Sovrano di Castiglia, Leon, Aragona, Navarra, Valencia, Galizia, Maiorca, Minorca, Cordova, Murcia, Granada e Isole Canarie, favorendo l’identificazione nella Sua figura anche di coloro che non si sentono spagnoli.

2)    La Monarchia da stabilità e prestigio alla Nazione: gran parte dei Paesi che sono diventati repubbliche sono passati dalla democrazia alla dittatura, e qui la lista, partendo dall’Iran, passando per l’Egitto che dal 1952 non si è mai tolto i militari dal Governo, fino alla Grecia, che da Paese rispettato è diventato lo zimbello d’Europa, è veramente lunga.

3)    Un Re è preparato fin da bambino a svolgere il Suo compito e una volta succeduto al predecessore sa come comportarsi e rappresentare al meglio in Suo Paese.

4)    Una Testa Coronata vincola le strutture fondamentali dello stato (forze armate, diplomazia, magistratura, alta amministrazione) alla Corona, proteggendo tali importanti uffici dalle pressioni e invadenze delle fazioni ed evita che le parti coinvolgano nei loro interessi speciali e particolari (siano essi politici, economici, culturali) l’istituzione simbolo dell’unità nazionale.

5)    E’ vero che ci sono buoni e cattivi Sovrani, ma considerato che i Re in Europa oggi hanno un potere veramente limitato, un cattivo Monarca avrebbe veramente poche possibilità di danneggiare la nazione mentre un cattivo presidente della repubblica, può nuocere maggiormente.

6)    Un Re, avendo un mandato a vita, ha una visione a lungo termine e non a breve come quella di un politico, che una volta eletto si concentra sul suo breve mandato e cerca solo di essere riconfermato.

7)    La Monarchia porta turismo: se a Londra le persone fanno la fila per andare a visitare Buckingham Palace e a Monaco per andare a vedere il Palazzo Principesco, molte meno persone vanno a vedere l’Eliseo o il Palazzo Presidenziale di qualsiasi capitale repubblicana.

8)    La Monarchia aiuta l’economia: un matrimonio, un anniversario ed anche un funerale sono fonte di attrazione per moltissime persone che sul posto consumano, dormono, acquistano souvenir. Tutto questo in una repubblica non succede. La Francia non vedrà mai la folla che c’è stata per il matrimonio di Henry e Meghan o le migliaia di persone per le strade che ha visto Bucarest in occasione del funerale di Re Michele lo scorso dicembre.

9)    La Monarchia costa di più ai cittadini? In Europa le residenze più care sono il l’Eliseo e il Quirinale.

10) La Monarchia è come una grande famiglia, sia nei momenti di gioia che in quelli di dolore, un membro della Casa Reale è sempre vicino alla popolazione e condivide con lei felicità e tristezze.

In conclusione, l’Italia deve gran parte dei suoi flussi turistici agli edifici fatte costruire dalle Dinastie che hanno regnato nelle varie zone del Paese: a Torino e in Piemonte le persone vengono a visitare le Residenze Sabaude, Caserta deve la sua fama mondiale alla Reggia dei Borbone, Parma deve il suo splendore ai Farnese e ai Borbone e Firenze, senza i Medici prima e agli Asburgo poi, non sarebbe la stessa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *